Blog Salute & Medicina

Rubrica a Cura del Centro Polispecialistico Giovanni Paolo I°

Riabilitazione del pavimento pelvico

Ti capita di perdere urina mentre ridi, fai le scale, starnutisci?

Hai urgenza di andare in bagno e non riesci a trattenere?

Hai un prolasso genitale?

Vuoi migliorare la tua vita intima?

 

Che cos’è

 È un insieme di tecniche riabilitative che mirano a prevenire e correggere eventuali disfunzioni del pavimento pelvico, sistema muscolare di estrema importanza per il sostegno e la sospensione dei visceri pelvici, la continenza urinaria e anale, il parto e la funzione sessuale.

Perché fare riabilitazione?

Una buona competenza di questa zona muscolare serve a mantenere:

  • gli organi pelvici in sede
  • a prevenire o curare eventuali prolassi o disfunzioni (incontinenza urinaria e fecale).
  • maggiore controllo sui muscoli quando si starnutisce o tossisce

 

Utilizzo di strumento specifico per Elettrostimolazione e Biofeedback

Test genetico prenatale PRENATAL SAFE

CHE COS’È IL TEST PRENATALSAFE® ?

PrenatalSAFE® è un esame prenatale non invasivo che, analizzando il DNA fetale libero circolante isolato da un campione di sangue materno, valuta la presenza di aneuploidie fetali comuni in gravidanza, quali quelle relative al cromosoma 21 (Sindrome di Down), al cromosoma 18 (Sindrome di Edwards), al cromosoma 13 (Sindrome di Patau) e dei cromosomi sessuali (X e Y), quali per esempio la Sindrome di Turner o Monosomia del cromosoma X. Il test prevede anche un livello di approfondimento che consente di valutare aneuploidie e alterazioni cromosomiche strutturali fetali a carico di ogni cromosoma, con risultati molto simili all’analisi del cariotipo fetale mediante tecniche invasive di diagnosi prenatale.

Holter

L’ictus è un caso clinico grave, di cui ogni anno sono colpite oltre 260.000 persone solo in Germania. L’ictus si manifesta prevalentemente nelle nazioni occidentali industrializzate. Oggi, l’ictus viene messo in diretta relazione con i disturbi del battito cardiaco, come la fibrillazione atriale.

Allo stato attuale, la fibrillazione atriale è diagnosticabile solo attraverso degli esami ECG di lungo termine, ovvero mediante un Event-Recorder impiantato.

Proprio a tal fine, presso il Centro Polispecialistico Giovanni Paolo I, è possibile applicare il nuovo Holter sviluppato da AthenaDiaX sottoforma di un piccolo sensore autoadesivo, che può essere indossato per almeno 7 giorni e garantisce un estremo comfort. Questo sensore consente di esaminare l’attività cardiaca in condizioni di vita normali, e, dal punto di vista dei costi, è molto più conveniente rispetto ai sistemi convenzionali.

http://www.comunicati-stampa.net/com/alla-ricerca-della-fibrillazione-atriale.html

Prevenzione tiroide

A Viterbo le patologie tiroidee sono particolarmente diffuse, per tale motivo Il Centro Polispecialistico Giovanni Polo I ha deciso di puntare sulla prevenzione dando la possibilità di controllare Ft3, Ft4, TSH a soli 20 €.